Il Juvet landscape Hotel: da Ex Machina alla Norvegia, non solo set cinematografico

L’Hotel Juvet si trova a Valldal, in Norvegia. È il set del nuovo film sci-fi Ex machina di Alex Garland con i bravi Domhnall Gleeson e Oscar Isaac. C’è anche Alicia Vikander, che presto farà parlar di se per il film The danish girl e che per ora “si accontenta” di interpretare il ruolo chiave di questo film uscito lo scorso 30 luglio nelle sale cinematografiche italiane.

Questo hotel non è speciale solo per questo motivo, però: si tratta infatti di un hotel avveniristico che va oltre la presenza sul grande schermo.

L’hotel si trova in un parco protetto e per poterlo erigere è stato necessario garantire l’adattabilità della struttura all’ambiente: per questo motivo è stato suddiviso in lotti e non è stato costruito un unico grande lotto che avrebbe distrutto il paesaggio rendendo l’insieme poco armonico. L’intento degli architetti è stato in primis quello di rispettare la topografia del luogo, attraverso la commistione equilibrata tra quest’ultimo e il progetto architettonico.

Nato con la volontà di offrire ai propri ospiti un’esperienza pienamente rilassante, il Juvet è composto da nove cabine indipendenti per un totale di circa venti posti letto, sia in doppia che in singola. Ogni cabina è realizzata in legno e vetro, armonizzati fra loro grazie a un trattamento con olii per ridurre i riflessi sul materiale ligneo e rendere meno fastidiosi i momenti della giornata in cui le stanze sono esposte al sole.
Le pareti vetrate di ogni cabina non si incrociano mai fra loro, quindi in ogni microabitazione è possibile vivere in totale tranquillità: la privacy è assoluta e il panorama mozzafiato non viene intralciato da scorci di altre cabine.
Le nove cabine possono inoltre rispondere alle diverse esigenze dei clienti: sette sono progettate per i mesi estivi, mentre le due progettate e costruite per ultime sono dedicate ai mesi invernali. Le due invernali si differenziano da quelle estive per la presenza di esigue parti della struttura costruite in vetro, mentre le altre sette fanno delle pareti vetrate il loro punto di forza.

L’hotel si avvale anche di un pacchetto benessere, che non riguarda massaggi e percorsi dedicati, bensì  la presenza di bagni attrezzati con saune e vasche idromassaggio e concerne anche la possibilità di prenotare un trattamento da un massaggiatore per un massimo di due persone. È inoltre possibile, prestando attenzione alla corrente, farsi un bel bagno rinfrescante nel fiume Valldøla, adiacente all’hotel.

Bisogna amare la Norvegia, il freddo, i paesaggi incontaminati e la natura per apprezzare appieno questo splendido hotel, inserito fra i boschi di una sognante riserva naturale del nord.  Durante la giornata è possibile visitare i terreni circostanti, motivo principe per cui ci si rifugia in luoghi esclusivi di questo tipo.
Ogni notte costa 160 euro, che possono salire fino a 300 per eventuali aggiunte. I viaggiatori solitari pagano lo stesso prezzo delle coppie per ogni notte in cabina. Il pranzo non viene comunemente servito e bisogna quindi arrangiarsi in ristoranti e locali del posto. Il Juvet è aperto da marzo a novembre per i singoli e le coppie, mentre durante tutto l’anno accetta gruppi, tranne a gennaio e febbraio.

Juvet | website

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: