Consigli di lettura: mattoni o anche Il petalo cremisi e il bianco

Arrivo tardi, a parlare di questo libro: è uscito nel 2002. Ma io ancora devo riuscire a terminarlo e, sopratutto, a trovare un testo scritto così bene e che, nonostante la mole (900 e passa pagine) si lascia leggere senza problemi.
Non a caso l’autore, il solitario Michel Faber, ha impiegato vent’anni per la stesura di questo libro, in una accurata ricerca storica sul periodo in argomento (fine 1800) ed il modo di scrivere rispecchia la meticolosità che ha contraddistinto il percorso di ricerca: ogni dettaglio viene osservato quasi come se l’occhio del lettore fosse materialmente presente sulla scena rappresentata e il periodo storico è raccontato con precisione ed accuratezza. E’ una perla per chi vuole scoprire qualcosa di storicamente valido relativo a quel periodo, oltre che seguire le vicende della protagonista Sugar, una prostituta che tenta un’ascesa sociale dal basso verso le stelle, e quelle di Rackman che (almeno per quel che riguarda il punto al quale sono arrivata) si innamora di Sugar anche se malcorrisposto dalla giovane.
FABER-M_petalo1Ci possono volere mesi per leggerlo o anche pochi giorni se si è voraci, non è propriamente un libro tascabile e nella borsa si fa sentire (quindi il treno potrebbe non essere il luogo migliore in cui leggerlo), ma la sua bellezza sta anche nell’impegno richiesto per la lettura.
Dal libro è stata tratta una piccola serie tv inglese, di cui parlano molto bene ma che ancora non ho avuto occasione di vedere, con una Sugar che si distacca solo leggermente dall’immagine che mi sono fatta di lei

crimson-13

tumblr_ljo1061r7u1qznhpzo1_500

the-crimson-petal-and-the-white

Ormai questo libro si trova dovunque a prezzo conveniente, tuttavia vi linko la pagina del sito Libraccio in cui potete trovare il libro anche usato a 8 euro, in una delle tante riedizioni uscite nel corso degli anni (di cui varia solo la copertina, sia chiaro): qui.
Ho trovato anche un link riferiti al film (suddiviso in quattro episodi per la BBC) disponibile in visione streaming qui. Il secondo link che avevo trovato qui presenta una serie accurata di reindirizzamenti, purtroppo quasi tutti inattivi.
(leggete prima il libro, perché le trasposizioni cinematografiche di grandi capolavori perdono sempre la metà della meraviglia presente sulla pagina scritta).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: