Katy Perry e la sua diabetica esistenza

C’è un lato trash in ognuno di noi. Il mio potrebbe essere quello di avere ancora la mania per i mini-peluches alla veneranda età di 24 anni, ma in realtà credo sia piuttosto quello che mi ha portato a sviluppare interesse per Katy Perry.
Katy Perry mi ricorda una caramellina alla fragola, uno zuccherino alle more, un dolcetto gommoso, un marshmallow rosa. Mi sembra una bellissima Barbie solo con le tette più grosse e le misure più umane. E i capelli multicolor. Doveva esserci una Barbie di questo genere, ma penso abbia avuto poco successo. Ma sto divagando: Katy Perry cambia colore di capelli praticamente ogni mese, veste in modi improbabili e supercolorati e durante i suoi concerti maneggia lollipops giganti e caramellone mastodontiche mentre sbatte le ciglione da cerbiatto e sbriluccica peggio di Edward Cullen.
Non canta tanto bene, il fiato non le regge granché, ma è una performer a tutti gli effetti: un prodotto combinato a tavolino, probabilmente, ma quanto sono belli i suoi outfit da concerto/evento!Alla presentazione per il suo film “Part of me”, che racconta la sua vita (non è un po’ prestino?) era vestita come una diva anni ’50, tutta in rosso con i capelli viola e una meravigliosa pochette a forma di fetta di torta. Gli accessori sono stimati per un valore di 500.000 dollari, giusto per fare le cose per bene!

 Prima del red carpet (inusuale, sul boulevard) la Perry ha eseguito alcuni brani con un abbigliamento a tema, spuntanto fuori da una enorme scatola di popcorn. Stavolta sul seno niente sparapanna o muffin ma due bobine da cinema..!

Credo sia questo che spinge tantissime fan ad apprezzarla così tanto: ha un look che fa pensare a quello di una bambola, ricorda certi giocattoli di quando eravamo bambine ma con un tocco adulto dato dalle mise provocanti e da certi brani come “California gurls” e “U r so gay” che di infantile hanno proprio poco in quanto a contenuti!
Nel film “Part of me” appare anche senza trucco, seguendo una linea lanciata da Lady Gaga e da altre celebrities, ma sopratutto recuperando punti dopo che l’ex marito, Russell Brand (il comico meno divertente del mondo), l’aveva infelicemente immortalata di prima mattina senza trucco. Nel film appare molto più carina, ma sopratutto dimostra quanti chili di cerone le spalmino sul viso ad ogni uscita pubblica e ad ogni performance.

Si, insomma, è tanto trash, gli uomini la adorano solo per le tette e gli occhioni blu, sembra una caramella e nel suo primo pezzo cantava “Ho baciato una ragazza e mi è piaciuto”. E’ trash puro, ma è l’unica che non risulti una deficiente con una gonna-giostra

E ha perfino una sua Barbie

Se siete in vena di costumistica assurda alla Perry, qui i venti migliori costumi secondo Billboard 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: