Rosso ramato che era rosso intenso che ora è viola: the neverending story of my coloured head.

La mia idea di partenza verteva più che altro su un violaccio schiarito e molto appariscente, finché non mi sono resa conto, dopo i primi attimi di estremo entusiasmo, che probabilmente un colore simile avrebbe richiesto applicazioni mensili insistenti che avrebbero devastato i miei capelli. Va bene che sono robusti, va bene che sono in buone condizioni, ma non andiamo a giocare troppo con la fortuna e con madre natura: e quindi, ecco che viro su un deciso viola scuro, sacrificando la mia chioma ormai di un rosso ramato schiarito per dire altresì addio all’odiosa e squallida ricrescita e a tutto ciò che si trascina dietro questa infima nemica.
Il colore del mio cuore però rimane sempre quel folle viola chiaro di cui sopra preso da questa pubblicità di Mauro Grifoni (per quanto io mi renda conto di come su di me risulterebbe a dir poco ridicolo):

Tralasciando l’effetto della modella che sembra stia per andare in overdose, il colore, bisogna ammetterlo, fa la sua porca figura. Se c’hai gli occhi chiari. Se sei abbastanza paziente da sottoporti a due ritocchi ogni mese. Se c’hai tempo da sperperare per un colore di capelli. Se c’hai due fili di capelli e non una chioma foltissima.
Il mezzo chilo di colore che mi hanno spalmato sulla testa per ottenere un viola scuro dimostra come io non rientri nella cerchia dei pochi capelli, così come la mia impazienza nel farmi rossa a casa negli ultimi mesi dimostra come io non c’abbia tempo da perdere in colori di capelli. Senza contare di come i colori con ammoniaca che si fanno a casa devastino il capello almeno due volte di più di quelli dalla parrucchiera, motivo per cui ho optato per un colore senza ammoniaca, oltretutto nutriente.

Come sospettavo, però, la mia chioma rossa mi manca già e non è detto che in futuro non faccia un passo indietro e torni a quel meraviglioso – seppur impegnativo –  colore. Il cambiamento comunque, non sarà certamente attuato nei prossimi 12 mesi, dal momento che ora il rosso è diventato il colore re di qualsiasi testa modaiola. E a noi, che eravamo rossi prima che il rosso divenisse IL rosso, non resta che stare a guardare con la tipica frase “Te l’avevo detto!” sulla punta della lingua.

Annunci

2 commenti

  1. …a questo punto, sono curiosa di vedere questa nuova capigliatura! 😀

  2. 🙂 Non tarderò a mostrarla 🙂
    Perdona la risposta tardiva ma torno ora ad avere una connessione dopo tanti giorni!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: